top of page
Parallel Lines

Costi per l'acquisto di un immobile

Quali sono i costi dalla proposta al rogito notarile?

L'acquisto di un immobile comporta diversi costi aggiuntivi oltre al prezzo di acquisto stesso. Ecco una panoramica dei principali costi da considerare:

Imposte di registro: Questa è l'imposta sul trasferimento di proprietà dell'immobile e varia a seconda del valore dell'immobile e delle tariffe regionali. Solitamente si aggira tra il 7% e il 9% del prezzo di vendita.

Imposta ipotecaria e catastale: Queste sono imposte aggiuntive pagate all'Agenzia delle Entrate per l'iscrizione di ipoteca e per la registrazione dei documenti al Catasto. Solitamente rappresentano una percentuale fissa del prezzo di acquisto.

Costi notarili: Questi includono l'onorario del notaio per la redazione dell'atto di compravendita e la registrazione presso il Catasto. Possono variare a seconda della complessità della transazione e delle tariffe del notaio.

Commissioni dell'agenzia immobiliare: Se hai utilizzato un'agenzia immobiliare per trovare l'immobile, potrebbe essere dovuta una commissione all'agenzia, solitamente calcolata come una percentuale sul prezzo di vendita.

Costi di perizia e consulenza: Potrebbero essere necessari costi aggiuntivi per valutazioni dell'immobile, consulenze legali o tecniche, soprattutto se l'acquisto comporta particolari complessità o rischi.

Costi di assicurazione: Potrebbe essere richiesta un'assicurazione sulla proprietà per proteggerti da eventuali danni o perdite.

Costi di trasferimento di proprietà: Questi includono costi come il trasferimento delle utenze e dei servizi pubblici a tuo nome, come l'elettricità, il gas, l'acqua e il telefono.

Eventuali costi di ristrutturazione o miglioramento: Se l'immobile necessita di lavori di ristrutturazione o di miglioramento, dovrai considerare anche questi costi aggiuntivi.

bottom of page